fare trading etf

Come fare del trading sugli ETF

Se leggendo qualche guida al trading degli ETF vi siete convinti che questo strumento finanziario potrebbe fare al caso vostro, probabilmente state valutando bene: gli ETF sono infatti dei prodotti particolarmente flessibili, economicamente convenienti e sufficientemente personalizzabili per poter rispecchiare le strategie e le politiche operative di tantissimi investitori.

Per chi fosse a “digiuno” di ETF e fondi, compiamo tuttavia un piccolo percorso introduttivo che vi sarà certamente d’aiuto!

Che cosa sono gli ETF

Gli ETF sono una particolare categoria di fondi di investimento negoziati sui mercati regolamentati in maniera simile a quanto potrebbe avvenire con le azioni. Il loro obiettivo è quello di replicare le prestazioni di un indice di riferimento (benchmark), copiando la sua composizione.

È questa, peraltro, una delle grandi differenze tra gli ETF e i fondi comuni di investimento, che puntano non a una replica passiva del benchmark, bensì a superare le prestazioni dell’indice cui fanno riferimento.

I vantaggi degli ETF

Ma per quale motivo potrebbe essere opportuno puntare sugli ETF piuttosto che investire sui più conosciuti fondi comuni di investimento?

I benefici distintivi e tipici di questo strumento sono numerosi. Tra i principali possiamo certamente ricordare la riduzione del rischio: puntando a replicare un indice di riferimento, gli ETF dispongono al loro interno di diversi titoli, permettendovi pertanto – in cambio dell’acquisto di un unico prodotto – di poter arrivare a una buona diversificazione “interna”, tipica dell’indice replicato.

Ricordiamo inoltre come gli ETF siano prodotti con bassi costi di gestione, determinati anche dal fatto che la loro è una gestione tipicamente passiva, che non punta a migliorare le prestazioni del benchmark e, dunque, non richiede la remunerazione di impegni di performance. Ulteriormente, tenete a mente che gli ETF sono prodotti con grande flessibilità strutturale e che, potendo essere negoziati sui mercati regolamentati, sono pratici e trasparenti come le azioni.

Come si negoziano gli ETF

Ma in che modo è possibile negoziare gli ETF? Farlo è davvero molto semplice: considerato che possono essere acquistati e venduti sui mercati regolamentati in cui sono quotati, sarà sufficiente dotarsi di un deposito titoli e di un apposito servizio per il trading online che vi permetterà di effettuare le compravendite di questi strumenti finanziari.

È anche vero che negli ultimi anni, per chi cerca un investimento prevalentemente speculativo, si sono diffusi tantissimi broker di qualità che propongono alla loro clientela la possibilità di acquistare e vendere CFD su ETF, attraverso cui sarà possibile fare del trading derivato sui fondi in questione.

In questo caso, però, non andrete ad acquistare direttamente le quote degli ETF, ma “solamente” legare il destino del contratto per differenza all’evoluzione del valore delle quote stesse. Dunque, vi sarà richiesto di effettuare una sorta di “previsione” finanziaria sul futuro dell’ETF che avete scelto di utilizzare come sottostante, comunicando al broker se riterrete che le quotazioni caleranno o aumenteranno nel periodo di tempo considerato.

Ovviamente, le diverse scelte che potrete effettuare condizioneranno fortemente l’esito dell’operazione, fino a determinare ampi guadagni in caso di previsione corretta, o perdite definitive in caso di previsione inesatta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *