criptovalute investimenti 2018

Criptovalute e investimenti per il 2018: cosa accadrà?

La fine dell’anno si avvicina ed è per questo motivo che gli investitori iniziano a fare il punto della situazione per il prossimo anno! Ecco, quindi, che si torna prepotentemente a parlare di criptovalute e di investimenti per il 2018: due argomenti che, al momento, occupano tutta la scena delle disquisizioni finanziarie.

Ci si domanda, sostanzialmente, quali saranno i migliori investimenti per il prossimo anno che sta per iniziare e, soprattutto, in che modo si evolveranno le criptovalute che, al momento, stanno letteralmente spopolando.

Quello che si può dire è che ora come ora sulle criptovalute si convoglia tutto l’interesse mediatico e non solo quello. Proprio per questo motivo, è stato il tema finanziario più trattato della seconda metà del 2017 ed è difficile pensare che lo stesso scenario non si rifletterà anche sul prossimo anno o, quanto meno, sulla prima parte dello stesso. Al momento, a farla da padrone è il Bitcoin che, a dire il vero, ha raggiunto vette che non erano neppure lontanamente preventivabili.

Proprio a questo proposito, la domanda sorge spontanea: in che modo reagirà questo mondo e, soprattutto, in che direzione andrà alla luce dell’introduzione dei  derivati su asset criptovalutario nei mercati regolamentati?  Rispondere a questo quesito potrebbe aiutare a rispondere anche alla prima domanda, ossia quella che concerne il migliore investimento possibile per il 2018 che sta per iniziare.

Per farlo, però, sarà necessario analizzare quella che è stata la situazione nelle ultime settimane, così da avere un quadro completo di quello che è al momento il mercato criptovalutario. Si deve, quindi, innanzitutto ricordare che parte delle attenzioni che, soprattutto nell’ultimo periodo, sono state convogliate sui Bitcoin siano scaturite dall’idea che le criptovalute sarebbero state negoziate come sottostanti dei futures sui mercati regolamentati.

A tal proposito, il CBOE e il CME hanno esplicitamente supportato questa idea. Nel 2018 anche il Nasdaq seguirà questa strada. Cosa significa? Lo vediamo nel dettaglio. Con quanto appena detto, si sottolinea che ora le criptovalute diventeranno un panorama ordinato, ufficiale, sovraordinato sia da strutture istituzionali che finanziarie. Ciò significa che tutte quelle caratteristiche tipiche delle criptovalute andranno man mano perdendosi ma ciò permetterà alle valute virtuali di acquisire più credibilità e affidabilità. Il tutto, naturalmente, porterà i Bitcoin a essere ancora più forti, al di là di qualsiasi catastrofica previsione iniziale.

Questa criptovaluta, quindi, avrà un’immagine diversa, più evoluta, più aperta ai cambiamenti e, quindi, più sicura. Ecco, quindi, che le criptovalute rimarranno, anche per il 2018, una ottima opportunità di investimento. Attenzione, però: si parla di previsioni molto difficili e, pertanto, potrebbero cambiare nel corso dell’anno. Quello che è certo è che il boom che si è avuto nel corso del 2017 non sarà facilmente replicabile anche nel 2018. Però questo non deve bloccare un possibile investitore perché, come detto e ribadito, i Bitcoin rimarranno un’ottima possibilità.

A chi, invece, cerca delle altre possibilità per investire piccole o grandi somme di denaro, si consiglia di consultare quelli che sono i suggerimenti degli esperti. I migliori si trovano proprio su il sito migliori-investimenti.com. In questo modo, quindi, si andranno a evitare problemi e rischi, in modo tale da investire la propria somma di denaro in maniera molto sicura.

Del resto, uno dei fini ultimi che si perseguono nel momento in cui si decide di andare a investire una somma di denaro, piccola o grande che sia, è quello di avere un rendimento. Solo grazie ai consigli degli esperti del settore, che sapranno analizzare la situazione a 360° proponendo le soluzioni migliori, si potrà essere sicuri di fare l’investimento perfetto per quelle che sono le proprie esigenze, senza sbagliare e senza rischiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *